Sono Pazzo di Chiara Galiazzo

copertina2

Il Rimedio La Vita E la Cura: il videoclip

  • Pubblicato in Articoli

Chiara Galiazzo ci ha abituato così, ad aspettare. O forse siamo noi che ci aspettiamo sempre qualcosa da lei: un nuovo singolo in radio, un album intero in uscita, un tour, un altro episodio di Chiara se La Canta...si ma cosa canta? Questa volta la lunga attesa è stata riservata al videoclip de Il Rimedio La Vita E La Cura, il secondo estratto scritto da Daniele Magro e contenuto nell'album Un Giorno Di Sole.

Per essere sinceri fino in fondo, l'attesa spasmodica l'ha creata ad arte Chiara, con la pubblicazione massiccia e quotidiana di immagini dal set con il nutrito cast che vi ha partecipato. Il videoclip, diretto da uno specialista del genere, Marco Salom – già regista di Due Respiri e Un Giorno di Sole – conta la presenza di volti noti del cinema italiano, tra cui spiccano Luca Argentero, Claudia Gerini, Carolina Crescentini, Fabio Troiano. Oltre a loro sono comparsi Giulio Beranek, Giulia Bevilacqua, Francesco Castaldi, Carola Clavarino, Marco Cocci, Martina Codecasa, Andrea Delogu, Stefano Fresi, Francesco Montanari, Edoardo Natoli, Alice Palazzi, Cristiana Polegri, Alessandro Roja. Menzione speciale per l'apparizione, in un breve frammento, di Barbara Galiazzo, la giovane e bella sorella di Chiara, con Daniele Magro.

Il Rimedio La Vita E La Cura – vi ricordate? Ne abbiamo parlato QUI - è una dichiarazione d'amore. E' perciò l'amore il filo conduttore, quel genere di legame unico e grande che, nelle sue tante forme, basta a se stesso e a cui ci si affida per trovare gioia, protezione e forza contro le brutture del mondo. Gli attori ripresi a coppie in luoghi diversi di Roma, danzano e si abbracciano in un gioco di gesti e di sguardi significativi.

Chiara appare non solo in veste di cantante, ma di protagonista a tutti gli effetti, accanto a Luca Argentero, in una delle tante storie d'amore raccontate nel video. Un po' quello che fece già in Vieni Con Me  quando, vestita da Piratessa, andava alla conquista del cuore di Andrea Preti. Non è la prima volta che Chiara sorprende per la capacità con cui sa calarsi nella parte con naturalezza. Lo sguardo, in questo frangente a tratti serio e vagamente malinconico, è tra i suoi punti di forza, l'espressività sempre molto efficace. Del resto, riusciva a bucare lo schermo già in tempi lontani ad X Factor. In questo video, in ogni caso, riesce persino a fare di più di quello che fa di solito. 

Chiara Galiazzo

Da sottolineare la difficoltà, per lei, di girare dopo l'incidente di fine ottobre, quando un'auto l'ha investita. La cantante di Saonara se l'è cavata con un forte trauma a un ginocchio, che l'ha costretta a portare il tutore per tre settimane e quindi anche durante le riprese. Infatti, se notate, Chiara e Luca Argentero non si muovono molto rispetto agli altri. Poco importa comunque, perché la forza dei loro gesti, mentre si guardano negli occhi, rappresenta in modo credibilissimo il sentimento che lega due persone.

Chiara-Galiazzo-e-Luca-Argentero-in-un-abbraccio-nel-video-Il-Rimedio-La-Vita-E-La-Cura

E quando sembra tutto finito... pensavate che fosse davvero tutto finito, con loro due impalati in mezzo ad un prato, in una zona periferica della Capitale? Ovviamente no! Il videoclip si chiude con un bacio tra Argentero e la nostra adorata e schiva cantante preferita. Se mi permettete una confessione, sento sempre una strana remora, quando vedo gli attimi finali di questo video. Anche se so che si tratta di un bacio cinematografico, la scena, priva di qualsiasi forma di volgarità o esibizionismo, ricrea un momento così delicato e intimo, che ho quasi il timore di invaderlo con uno sguardo indiscreto.

Indubbiamente l'obiettivo di catturare lo spettatore fino alla fine è stato centrato, grazie anche alla bravura di tutti coloro che si sono prestati alla realizzazione di questo videoclip, con tante presenze prestigiose, una bella fotografia e con alcuni punti molto azzeccati. Tra questi, va ricordato il momento in cui la canzone si dissolve e per pochi istanti i volti restano fermi in un estatico silenzio, interrotto poi da un breve pezzo orchestrale - non presente originariamente nella canzone - che fa da raccordo alla parte finale del brano e che rende il video ancora più struggente. Difficile chiedere di più per una canzone così intensa, dal testo prezioso e dall'interpretazione magistrale. 

Il video è da oggi disponibile su You Tube, nel canale Chiara GaliazzoVEVO.

 

Leggi tutto...

Vi Racconto Un Giorno di Sole a Milano con Chiara

  • Pubblicato in Articoli

Autrice Giorgia Falsetta

Lunedì 6 Ottobre Chiara Galiazzo era alla Mondadori di Piazza del Duomo, a Milano, per la prima data degli instore, in cui presenterà suo nuovo lavoro, Un Giorno Di Sole. A Milano si è trattato di un' anteprima, dato che il secondo album della cantante sarebbe uscito ufficialmente il giorno seguente. Vi proponiamo il racconto di una Tosa Pazza che, insieme a tanti fan accorsi per farsi autografare da Chiara il tanto atteso cd, ha partecipato all'evento.

Greco, inglese, italiano, storia, filosofia e arte: io voglio andare da Chiara e questa campanella deve sbrigarsi a suonare. Finalmente esco e incontro la mia amica Roby, ovviamente Tosa Pazza che, essendo uscita da scuola un'ora prima di me, si è fiondata in Mondadori a comprare due cd e a farsi dare due pass per l'instore.

Eccolo qui!

un-giorno-di-sole-album-più-pass

Quel disco tanto atteso è nelle mie mani, sembra una visione ma spero vivamente che non lo sia. É giallo e ha ancora la plastichina. Sfoglio il book e leggo freneticamente la dedica: occhi lucidi. Voliamo a casa e, senza nemmeno riposarci un attimo, mettiamo Un giorno di sole nello stereo e... Play. Lo ascoltiamo subito!

Eviterei di descrivere le nostre facce e di riportare i nostri commenti, dal momento che sto cercando di mantenere un certo decoro in questo articolo. Dopo un'oretta di pura estasi, indossiamo la toso divisa blu e ci avviamo verso piazza del Duomo. Una macchia blu copre l'ingresso della libreria: Tosi, Tosi Pazzi everywhere.

Ridendo e scherzando, dopo un po' appare la Galiazzo in compagnia di sua sorella Barbara e del musicista Lucio Enrico Fasino.

Il firmacopie sta per cominciare ... but first let me take a selfie! Chiara ci chiede di fare una foto e subito la pubblica su facebook.

Un-giorno-di-sole-a-Milano

In fila non ci sono peró soltanto visi conosciuti e fra la folla noto subito il tocco internazionale: alcuni studenti stranieri, dopo l'incontro all' Università Cattolica di qualche settimana fa - ne abbiamo parlato QUI - si sono inevitabilmente lasciati stregare dalla voce e dalla simpatia di quella ragazza con i capelli rossi.

Arriva il mio turno, Chiara mi accoglie nientepopodimeno che con un abbraccio e un:

"Tu sei Giorgia...mmm...lo so, Fals..."

E intanto io penso: "No! Questo è veramente troppo, Galiazzo! Ricordati che ho un cuore! Così mi distruggi!" Ebbene sì, Tose e Tosi, Chiara ricorda i nostri nomi! Sembra incredibile ma è così! Facciamocene una ragione e affoghiamo la nostra felicitá nel religioso ascolto del nuovo album.

Chiara-Galiazzo-posa-con-una-dei-tanti-fan

Chiara-Galiazzo-posa-con-una-fan

Nella stanza dell'evento, nella quale si entra a gruppetti di cinque, risuonano le note del disco e l'atmosfera è molto tranquilla e rilassata. Scherzo! Ci sono agitazione, ansia, gioia, risate e tante belle cose. Chiara è sempre gentilissima e disponibile, con tutti. In un batter d'occhio - il tempo vola quando ci si diverte - é tutto finito, lei esce e ci saluta di nuovo, la sua persona che sparisce piano piano fra la gente, dissolvendosi, come un sogno che sparisce al primo battito di ciglia - oppure, usando termini più chiaromikiani, in a blink of an eye.

Siamo tutti positivamente provati, c'è chi ride, c'è chi si commuove. Io e la Roby optiamo per una pizza, così da poter chiudere la giornata in bellezza. Torno a casa, stanca ma super felice. Si sono ormai fatte le nove di sera e improvvisamente mi sorge un amletico dubbio:

"Ma... che compiti ci sono per domani?"

Non mi adopero più di tanto a trovare una risposta a tale dilemma e decido di stravaccarmi - che lessico, signori! - sul letto ad ascoltare Un Giorno Di Sole, con le cuffie a palla e gli occhi a cuore.

Foto di copertina di Gianluca Vergani

Leggi tutto...

Login or Register

Facebook user?

You can use your Facebook account to sign into our site.

fb iconLog in with Facebook

LOG IN