Sono Pazzo di Chiara Galiazzo

copertina2

Sono Pazzo di Chiara Galiazzo - Articoli filtrati per data: Dicembre 2015

Finale di Ti Lascio Una Canzone

  • Pubblicato in Articoli

Autrice Cristina Righi

L'avventura Tluc è giunta al termine , Chiara nel ruolo di Giudice su Rai Uno in prima serata .

Nelle prime puntate , si notava in Chiara ansia ed agitazione , e mi permetto di dire.. è normale, in fondo si tratta della prima serata del sabato in diretta su Rai Uno, scusate se poco !! 

Nonostante l' agitazione ha sempre commentato le canzoni e le performance dei ragazzi in modo propositivo , motivando sempre il giudizio da lei dato .
Questa ansia si espandeva con la gestualità che manifesta anche quando canta , rendendola unica , con il passare delle serate è diventato argomento di autoironia , i colleghi Giurati e i ragazzi hanno preso spunto da questa fisicità per scherzare con lei .

finaletluc1


Ti lascio una canzone è una trasmissione che non avevo mai guardato con attenzione , in questa circostanza ho avuto il privilegio , grazie a Chiara e ai Pazzi di partecipare come pubblico in due date .
Inizialmente ero scettica però mi sono ricreduta , questi ragazzi sono piccoli artisti , amano il canto e lo dimostrano sul palco , diretti dal Maestro De Amicis , facenno tesoro di tutti gli insegnamenti.
Io ho vissuto tutto questo come una scuola, dove i ragazzi imparano da un Maestro , studiano le canzoni , si esibiscono sopra un palco , dove una Giuria commenta la perfarmance come una prova orale e dove sbagliare è perfettamente umano .
Detto questo , in questi ragazzi ho visto divertimento , emozione , felicità di poter esibirsi davanti ad un pubblico di genitori ,in loro c'è freschezza , genuinità , complicità , voglia di stare insieme , il loro talento mi ha lasciato senza parole.
In un certo senso il mondo di Chiara che sin da piccola cantava davanti ai famigliari ed amici , ha studiata canto e musica , inseguendo il Sogno che l'accompagna dalla nascita .
Chiara è riuscita a rimanere se stessa , sulla sedia di Tluc , e non è una cosa da poco , emozionata , attenta , osservatrice , per sua ammissione s'imbambolava nelle performance più emozionanti dimenticando di votare .

finaletluc2


Naturalmente si è affezionata ai bambini , ha cantato con loro che hanno visto in lei una sorella maggiore , da cui ascoltare consigli preziosi , un esempio da seguire .

finaletluc3


Un grazie di cuore ad Antonella Clerici , che ha scelto Chiara offrendole questa oppurtunità . un grazie all' affetto e complicità di Fabrizio Frizzi , Lorella Cuccarini e Massimigliano Pani .
Concludo dicendo che io non ho notato tutta questa forzatura nei bambini ma a mio parere hanno giocato insieme e sempre insieme hanno inseguito il loro sogno comune, il canto, coltivando amicizie che porteranno con loro per molto tempo .
Riguardo a Chiara , ha imparato una realtà diversa , un'altro punto di vista , tutto questo condiviso con i suoi nuovi compagni di viaggio , amicizie e ricordi che la rafforzeranno per continuare il suo cammino .

Leggi tutto...

Nati così...J-ax feat. Chiara

  • Pubblicato in Articoli

Come già vi avevamo anticipato nelle scorse settimane, venerdì 4 dicembre uscirà il repack dell'ultimo disco di J-Ax, "Il Bello di essere brutti".
All'interno del disco, tra le varie collaborazioni, troveremo anche un feat. con Chiara sulla canzone "Nati Così"(scritta da Max Pezzali)!

Se volete ascoltare la canzone nella versione originale potete farlo cliccando qui >https://play.spotify.com/track/7M6GRmtzieqlCVGQKOQOAF…

Nati Così:

Ricordo i tempi alle superiori quando spiegavano i professori
guardavo fuori dalla vetrata e la mia vita mi sembrava sprecata.
Ero arrabbiato con non so cosa, avrei voluto scappar di casa
lontano dal quartiere dormitorio così tranquillo quasi un obitorio.
Così finivo in sella a pedalare su quella statale che portava in città soltanto per vedere dietro a quella nebbia cosa ci sarà.

(rit.)
Siamo nati così nati per vincere quale guerra però non si sa.
Siamo nati così non c’è satellite sul nel cielo che ci guiderà.
Siamo nati così.
Eh nati così.

Tutti partivano per il mare noi dai parenti per risparmiare.
Sei ore in coda sull’autostrada e la mia vita mi sembrava sprecata.
Così più tardi passai ogni estate in discoteca a farmi coi miei frate,
ma la memoria resta appannata e la mia estate forse è stata sprecata.
In testa le canzoni e neanche un’idea di cosa fare dopo questa maturità,
scrivendo per scoprire dietro alle parole cosa ci sarà.

(rit.)
Siamo nati così, nati per vincere quale guerra però non si sa.
Siamo nati così per fare compere e ubbidire alla pubblicità.
Siamo nati così, nati per correre verso cosa però non si sa.
Siamo nati così non c’è satellite sul nel cielo che ci guiderà.

Con le mucche e i maiali e una grande fede Cristiana.
I nostri nonni erano uguali ai Redneck dell’Alabama.
Però noi che siamo cresciuti in area metropolitana
Dividendoci in tribù culturalmente una savana.
Facendoci la guerra per dimenticare che siamo tutti figli del capitale
E complici dell’impero occidentale sia che ascolti l’hardcore o la commerciale.
Anche se cambi l’accento siamo gente incattivita in cattività
che può girare il mondo, vederlo tutto, poi sta sul divano con google maps.
Una serie tv ti inchioda a casa a scaricare la nuova puntata
passi su internet la tua serata e la tua vita ti sembra sprecata.
E allora salgo in sella e corro nel vento finché tutta la benzina non brucerà
soltanto per vedere dietro a quella curva cosa ci sarà

(rit.)
Siamo nati così, nati per vincere quale guerra dopo si vedrà.
Siamo nati così come un gabbiano che vola sopra la discarica.
Siamo nati così, nati per correre tutto il resto prima o poi verrà.
Siamo nati così non c’è satellite sul nel cielo che ci guiderà.
Siamo nati così.
Eh nati così.

Leggi tutto...

Login or Register

Facebook user?

You can use your Facebook account to sign into our site.

fb iconLog in with Facebook

LOG IN