Sono Pazzo di Chiara Galiazzo

copertina2

Stregati da un provino

 

Se si domanda ad un Toso Pazzo da quando ha iniziato a seguire Chiara, la risposta nel 99% dei casi è: “Dal provino di X Factor”. 

La cosa è talmente sbalorditiva che merita di essere analizzata e per questo ora faremo un viaggio nel tempo ritornando a quel giovedì sera di quasi due anni fa. 

Per molti di noi si trattava di una noiosa serata di fine estate, quando ancora i palinsesti televisivi non avevano molti programmi interessanti da proporre. Personalmente ricordo che mi stavo dilettando in una specie di zapping compulsivo, finché non capitai sui casting di X Factor e decisi di fermarmi a guardarli in cerca di qualche personaggio spassoso. 

La puntata stava per volgere al termine, quando sullo schermo apparve una giovane donna di nome Chiara che indossava l’ormai leggendario cappottino a pois della nonna. Di lei mi colpirono immediatamente il sorriso solare e la simpatia contagiosa. Parlava di se stessa gesticolando, raccontando alcune sue divertentissime peculiarità, ma la frase che mi fece capire che Chiara meritava più attenzione degli altri fu: “Quando canto la gente dice che ho come uno sdoppiamento di personalità”. 

In quel momento pensai: “Fammi un po’ ascoltare che qui la cosa si fa interessante…”.

 Chiara Galiazzo provini

 

Poi venne il momento del provino. Ecco, se già prima avevo trovato Chiara un vulcano di simpatia, quei pochi minuti prima dell’esibizione furono divertimento puro: dalla risposta sulla città di provenienza, ormai entrata nel vocabolario d’uso comune di qualsiasi Toso Pazzo - Vengo da Padova, sì Padova, vicino…lì, così…- allo scambio di battute con Elio - Pensi di poter vincere? -e Chiara che lo guarda come se fosse matto, fino ai discorsi sulle situazioni potenzialmente divertenti per sopravvivere nei momenti di noia. Poi arrivò il momento dell’esibizione con Teardrop dei Massive Attack. La voce mi arrivò addosso potente, limpida e cristallina. 

"Eccola! E' lei!" Pensai.

La reazione di Chiara alla meritata standing ovation fu un altro aspetto di lei che mi colpì molto: non volle lasciarsi andare al pianto, mise le mani sui fianchi in un gesto che poteva sembrare goffo, ma che invece lasciava trapelare un pudore ormai raro in televisione e una tale purezza d’animo che commossero anche me. Non potei che trovarmi d’accordo con i giudici - Simona Ventura: “Chiara, tu emozioni!”. E Arisa: “Chiara, tu sai cantare!”- e al verdetto dei quattro meritatissimi sì, mi ritrovai ad applaudire come mai mi era capitato prima. 

Considerando che il video del provino a tutt’oggi ha raggiunto quasi due milioni di visualizzazioni, è indubbio che qualcosa in quei quattro minuti scarsi è successo. Cos'è, quindi, che può averci colpito così profondamente di Chiara? Indubbiamente il suo carisma inconsapevole, nascosto dietro quella sua aria un po’ naif, che però quando sale in superficie non ti permette di staccarle gli occhi di dosso. Poi la voce, ricca di sfumature, potente e perfetta in tutta la gamma di note basse e alte, che ti cattura e ogni volta ti stupisce per le emozioni che riesce a trasmettere. E non dimentichiamo anche la capacità interpretativa: come disse Morgan, Chiara fa sue le canzoni e questa è una dote che solo i più grandi interpreti possiedono. Del resto, come possiamo dimenticare la definizione Chiara è un genere coniata sempre da Morgan proprio a questo proposito? Non è forse vero che le canzoni cantate da Chiara non riusciamo ad immaginarle cantate da altri? 

La straordinarietà di Chiara ha continuato ad emergere nel corso di tutto il percorso dei casting, ma il momento che ha degnamente chiuso il cerchio, legandosi al primo provino, è stato quello degli Home Visit, quando una ragazza seduta su una panchina in preda all’agitazione, ma pronta a dare tutta se stessa nell’ultima e decisiva prova, con una semplice frase esprime l’essenza più profonda di sé come Artista:

“Quando la gente mi chiede perché canto, io non ho una risposta da dare… Io canto perché sono la Chiara…” 

 

 Chiara Galiazzo home visitChiara-Galiazzo-home-visit-prova

Sono poche parole, ma sono arrivate dritte al cuore di tutti noi facendoci capire che questa giovane donna con un enorme talento non è come tutti gli altri. E infatti Chiara, quando sale sul palco, non ha bisogno di orpelli ed artifizi…

Basta lei, con la sua carismatica presenza scenica e la sua Voce!

Qui sotto potrete trovare il video del Casting di Chiara:

 

Vota questo articolo
(3 Voti)

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto

Login or Register

Facebook user?

You can use your Facebook account to sign into our site.

fb iconLog in with Facebook

LOG IN