Sono Pazzo di Chiara Galiazzo

copertina2

Quattro anni con Chiara, ricordati in quattro momenti

francesca1

Autrice Francesca Severino

La fine di un anno è quasi sempre motivo di riflessione, così, si iniziano a far scorrere nella mente le immagini dei momenti vissuti, nei quali emozioni, pensieri, scelte ed errori, hanno deciso ed inciso, sul nostro essere e sul nostro posto nel mondo. Il termine dei dodici mesi che compongono un anno, non è però, l’unico modo perpoter meditare sui momenti più o meno importanti della nostra vita, esiste infatti anche per questo la musica. Le canzoni di Chiara, le sue capacità vocali e interpretative, hanno segnato dal 2012 fino ad oggi, l’evolversi diperiodi di vita di diverse generazioni. Ciò ha fatto sì che molti di noi, noi fan e non solo, associassimo a Chiara e a molte delle sue interpretazioni attimi del nostro vivere. Ogni momento artistico vissuto da Chiara, a prescindere da questi legami affettivi, hadi per sé un valore indicativo, speciale, magico. Ne vogliamo ricordare alcuni, partendo dalla sua vittoria a X Factor.Milano, anno 2012 . A un mese dalla laurea in economia, Chiara si presenta ai provini di X Factor sicura, malgrado la speranza, di non convincere i giudici. Qualche mese dopo a quel provino, al quale si presentò con il famoso cappottino della nonna, salì sul palco del talent per la prima puntatacantando “Purple Rain” di Prince. Susseguirono altre puntate, altre esibizioni, altre paure da mutare in punti di crescita, di forza, altri complimenti che la condussero dritta, dritta alla finale. “Il quinto giudice ha fatto la sua scelta. L’Italia ha deciso, che tra Ics e Chiara, il vincitore di X Factor 2012 …. Sei tu Chiara!” – Questa frasepronunciata dal conduttore Alessandro Cattelan, non la scorderemo mai!Sanremo, anno 2015. Chiara ha già un Sanremo alle spalle nel quale si classificò ottava con “Il Futuro che Sarà”.Certamente più sicura rispetto alla prima esperienza sanremese, Chiara apre la prima puntata della sessantacinquesima edizione del Festival cantando “Straordinario”. Questo pezzo le permise di classificarsi quinta. Indubbiamente un buon risultato, che venne accompagnato da un notevole successo, ben avvertito anche fuori le porte del teatro Ariston.Milano, ottobre 2015. Mesi dopo la sua partecipazione al Festival della Canzone Italiana, Chiara a sorpresa, sale sul palco del Forum di Assago per duettare con Mika durante il suo concerto. Ben tre sono le canzoni che l’artista libanese condivide con Chiara: “Stardust”, “Origin of love” e “Lollipop”. I due artisti hanno spesso cantato insieme. L’ultima loro esibizione risale a poche settimane fa, in un programma andato in onda su Rai 2, interamente dedicato a Mika, nel quale il cantante ha sinceramente definito la voce di Chiara come “una bellissima casa”. Tante frasi gli stimatori di Chiara hanno speso verso i suoi confronti, ma questa espressione utilizzata da Mika, per manifestare ciò che per lui significa cantare con lei, rende particolarmentenitida la sensazione che si prova ogni qual volta la si sente cantare. Dicembre 2016. Su Rai 1 viene trasmesso SaràSanremo, programma interamente dedicato al Festival dell’anno 2017. Tra i nomi dei Big partecipanti, viene annunciato anche quello di Chiara, in gara con il brano “Nessun posto è casa mia”. Queste quattro tappe artistiche, sinteticamente ricordate, corrispondono analogamente, per numero, agli anni di carriera fin adesso raggiunti da Chiara. Quattro momenti, fra i tanti vissuti, quattro anni, che ci hanno fatto vivere viaggi, persone, fatto sognare con le canzoni, spesso diventate buone consigliere, come fossero amiche. A Chiara, a tutti, a chi porta la musica nelle proprie cuffiette, per ricordare frammenti di vita in un giorno che non sia solo Capodanno:UN FELICE 2017!

francesca2

Vota questo articolo
(5 Voti)

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto

Login or Register

Facebook user?

You can use your Facebook account to sign into our site.

fb iconLog in with Facebook

LOG IN